10 COSE DA FARE PER RIDURRE L’EMOGLOBINA GLICATA

Spread the love

Raggiungere i propri obiettivi di Emoglobina Glicata (HbA1c) può essere stimolante o deludente, a seconda delle aspettative. Infatti l’obiettivo di mantenere la “Glicata” inferiore al 7% (53 mmol / mol) per alcuni è facilmente ottenibile, mentre per altri è un miraggio.

Quindi, cosa fanno le persone per mantenere il loro “Glicata” al di sotto del 7%?
Non c’è una soluzione predefinita, ma è il risultato di duro lavoro, di costanza e desiderio di buona salute. Di seguito trovate 10 suggerimenti che possono dare luogo a miglioramenti del prossimo esame di Emoglobina Glicata (HbA1c).

  1. Usa alimenti a basso contenuto di carboidrati
    Ridurre significativamente gli alimenti trasformati e quelli ad alto contenuto di amidi raffinati e zuccheri contribuisce alla riduzione di HbA1c.
  2. Evitare di mangiare dopo le 20:00
    Vi sono evidenze che mangiare dopo le 20:00 provoca un picco notturno dei livelli di glicemia, il che contribuisce ad aumentare i livelli di HbA1c.
  3. Dormi bene
    Può essere più facile a dirsi che a farsi, ma avere un sonno di buona qualità può aiutarti a sentirti meno affamato il giorno dopo e meno incline a desiderare cibi dolci. Può anche ridurre la resistenza all’insulina.
  4. Controllare le porzioni
    Mangiare porzioni di dimensioni ragionevoli e lasciare il cibo nel piatto quando sei pieno può aiutarti a gestire il peso e la glicemia.
  5. Evitare alcolici ed in particolare quelli ad alto contenuto di carboidrati
    Alcune birre, sidri e cocktail possono essere sorprendentemente ricchi di zucchero. L’alcool è comunque una fonte di calorie che nonostante l’elevato apporto energetico, non possiedono un adeguato livello nutritivo.
  6. Fare Esercizio fisico regolare
    Non serve esagerare, ma un regolare esercizio fisico, sia moderato che di potenza, contribuirà a migliorare la sensibilità all’insulina e il controllo generale della glicemia.
  7. Ridurre lo stress
    Siamo tutti stressati per una serie di motivi, in particolare quando si tratta di diabete. Non lasciare che lo stress annulli i tuoi sforzi di migliorare il controllo glicemico.
  8. Sii saggio e moderato al ristorante
    I ristoranti possono essere una sfida in un percorso di controllo alimentare. Non annullare tutto mangiando cibi di alto contenuto di carboidrati che sai non essere sani. Scegli dal menu prevalentemente cibi a basso contenuto di carboidrati e stai contenuto con le porzioni.
  9. Evita gli spuntini ipercalorici
    Se hai voglia di fare uno spuntino, concediti un frutto oppure un paio di noci o mandorle.
  10. Se la glicemia è alta prima di mangiare valuta di contenere le calorie del pasto
    Se misuri la glicemia prima di mangiare, e trovi valori elevati, riduci l’apporto di carboidrati del pasto per evitare di avere un picco elevato di glicemia dopo il pasto. Naturalmente devi tenere anche in conto se assumi prima del pasto farmaci che riducono la glicemia (es. Insulina o sulfaniluree) poiché anche questi farmaci contribuiranno a ridurre la glicemia nelle ore successive quindi, non eliminare totalmente gli amidi, ma riduci solo la quantità, e misura due ore dopo il pasto la glicemia.

(Modificato da Diabetes.co.uk)

Autore dell'articolo: Lisa Sandri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *