SONNO E DIABETE

Spread the love

I disturbi del sonno possono avere un effetto sul diabete e sull’obesità. Recenti studi mostrano che un sonno ridotto provoca uno squilibrio del metabolismo degli zuccheri, la riduzione del 50% dell’azione dell’insulina, riduzione del 30% della quantità di insulina prodotta, un terreno favorevole per la comparsa del diabete o per l’aggravamento di un diabete preesistente.
La diminuzione del tempo di riposo notturno spinge le persone a mangiare di più, aumentando il rischio di obesità.
Il diabete può essere una causa di alterazione del sonno. Certe insonnie sono in effetti legate a problemi di regolazione della glicemia, i casi di ipoglicemia notturna sono frequenti nei soggetti affetti da diabete di tipo 1. I cambiamenti rapidi del livello di glucosio durante la notte provocano risvegli notturni ripetuti.
Non facilitano, inoltre, certi problemi tipici in chi soffre di diabete:
• la poliuria (bisogno di urinare frequentemente);
• dolori muscolo-scheletrici;
• sindrome delle gambe senza riposo (conseguenza di una neuropatia);
• retinopatia, che può influenzare la visione della luce, andando a influire sui ritmi fisiologici dell’organismo.
Igiene del Sonno
Nell’arco della giornata seguite uno stile di vita sano, limitando l’alcol, mangiando genuino e praticando attività fisica regolarmente. Evitate, però, di praticare sport dopo le 19. Non addormentatevi sul divano dopo cena.
Non fate pasti abbondanti, iperproteici e non cenate dopo le 21, evitate gli alcolici.
Rispettate il vostro ritmo di sonno e adottate orari regolari, alzandovi e andando a letto alla stessa ora, possibilmente anche nel weekend.
Non utilizzate TV o schermi elettronici prima di dormire poiché la componente ultravioletta della luce influenza i livelli circolanti di melatonina.
Cercate di rilassarvi: fatevi un bagno caldo con essenze calmanti – lavanda ad esempio -, leggete un buon libro dall’argomento leggero, sorseggiate a letto una tisana con un sottofondo musicale conciliante. Imparate a interpretare i segnali del corpo: quando il sonno fa la sua comparsa, cogliete l’attimo, spegnete la luce e… buonanotte!

Autore dell'articolo: Dario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *